top of page

Il Registro Pubblico delle Opposizioni (RPO): La tua arma segreta contro il telemarketing selvaggio…..Funziona o No ?!!

Viviamo in un'epoca in cui i nostri dati personali sono considerati l'oro nero del XXI secolo. Aziende e call center sono disposti a tutto pur di accaparrarsi le nostre informazioni di contatto per bombardarci con offerte commerciali di ogni tipo. Fortunatamente, esiste uno strumento potente, ma spesso sottovalutato, che ci permette di riprendere il controllo della nostra privacy e dire basta al telemarketing aggressivo: il Registro Pubblico delle Opposizioni (RPO).

Cos'è il RPO e come funziona?

Il RPO è un servizio pubblico gratuito istituito dal Ministero dello Sviluppo Economico, gestito da un'azienda privata con regolare gara d'appalto. Il suo scopo è semplice ma fondamentale: consentire ai cittadini di opporsi al trattamento dei propri dati personali per finalità di marketing diretto, sia esso telefonico, tramite SMS, e-mail o posta cartacea.

In parole povere, iscrivendosi al RPO si invia un segnale forte e chiaro alle aziende: "Non voglio essere contattato per scopi commerciali". Una volta iscritti, gli operatori di telemarketing hanno l'obbligo di consultare il registro e astenersi dal contattarci.

Ma come funziona esattamente? Il meccanismo è piuttosto semplice:

Iscrizione: Il primo passo è iscriversi al RPO. Ci sono diverse modalità: online tramite il sito web ufficiale, tramite l'app dedicata, chiamando il numero verde o inviando una raccomandata A/R.

Aggiornamento del registro: Gli operatori di telemarketing sono tenuti ad aggiornare periodicamente le loro liste di contatti consultando il RPO. Questo garantisce che la nostra opposizione sia rispettata anche se cambiamo numero di telefono o indirizzo.

Tutela: Se, nonostante l'iscrizione al RPO, continuiamo a ricevere chiamate indesiderate, possiamo segnalare l'operatore al Garante per la protezione dei dati personali, l'autorità indipendente che vigila sul rispetto della nostra privacy.

Cosa copre (e cosa non copre) il RPO

È importante sottolineare che il RPO non è una bacchetta magica in grado di eliminare completamente le chiamate indesiderate. La sua efficacia dipende da diversi fattori:

Rispetto delle regole: Il RPO funziona solo se gli operatori di telemarketing rispettano le regole. Purtroppo, non tutti lo fanno. Alcuni call center operano illegalmente, utilizzando liste di contatti acquistate sul mercato nero o ottenute con metodi fraudolenti.

Consenso esplicito: Il RPO non ci protegge dalle chiamate di aziende a cui abbiamo dato il nostro consenso esplicito per essere contattati. Ad esempio, se abbiamo sottoscritto un contratto per una fornitura di energia elettrica, l'azienda può legittimamente chiamarci per proporci offerte commerciali.

Scopi diversi dal marketing: Il RPO si applica solo al trattamento dei dati per finalità di marketing diretto. Non ci protegge da chiamate effettuate per altri scopi, come sondaggi di opinione, ricerche di mercato o attività di recupero crediti.

Nuove regole per il telemarketing: cosa cambia?

Nel 2022 sono entrate in vigore nuove regole per il telemarketing che rafforzano la tutela dei consumatori. Tra le novità più importanti:

Periodo di grazia: Gli operatori di telemarketing hanno 15 giorni di tempo per aggiornare le loro liste di contatti dopo l'iscrizione di un utente al RPO. Questo significa che potremmo ricevere ancora qualche chiamata indesiderata nei giorni successivi all'iscrizione, ma poi dovrebbero cessare.

Obbligo di trasparenza: Gli operatori sono tenuti a fornire informazioni chiare e complete sull'identità del chiamante e sullo scopo della chiamata.

Sanzioni più severe: Le sanzioni per chi viola le regole sono state inasprite, con multe che possono arrivare fino a 20 milioni di euro.

Come iscriversi al RPO: una guida passo passo

Iscriversi al RPO è semplice e veloce. Ecco come fare:

Sito web: Il metodo più semplice è registrarsi online tramite il sito web ufficiale del RPO. Basta compilare un modulo con i propri dati personali e seguire le istruzioni.

App: Per chi preferisce utilizzare lo smartphone, è disponibile l'app ufficiale del RPO, scaricabile gratuitamente dagli store Apple e Google.

Numero verde: È possibile iscriversi anche chiamando il numero verde 800 265 265.

Raccomandata A/R: Chi preferisce la via tradizionale può inviare una raccomandata A/R al seguente indirizzo:

Gestore del Registro Pubblico delle Opposizioni

 

Abbonati Casella Postale 155

 

85100 Potenza

 

Riprendiamo il controllo della nostra privacy

Il Registro Pubblico delle Opposizioni è uno strumento prezioso per difenderci dal telemarketing selvaggio e tutelare la nostra privacy. Iscriversi è semplice e gratuito, e i benefici sono evidenti: meno chiamate indesiderate, più tranquillità e la consapevolezza di aver fatto un passo importante per riprendere il controllo dei nostri dati personali.

Ricordiamoci che il RPO non è l'unica arma a nostra disposizione. Se continuiamo a ricevere chiamate indesiderate, possiamo segnalare l'operatore al Garante della privacy e bloccare i numeri molesti. Ma soprattutto, non dimentichiamo mai di leggere attentamente le informative sulla privacy e di dare il nostro consenso solo a chi merita davvero la nostra fiducia.

La nostra privacy è un diritto fondamentale, non lasciamo che ce la portino via!

Yuri Lucarini Informatico Forense – Criminologo




12 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page